CONTACT ME
  • Lorenzo Bonari

Autunno

Updated: Jan 15, 2019



Senza premonirci con un suono,

L'autunno arrivò di nuovo,

Il gelido respiro della Manica,

Il grigio candore di un cielo che lacrima,


Ci trovarono qui, come sempre,

Nudi sotto alle coperte,

A pesarci l'amore e i suoi costrutti,

A pensarci soli tra tutti...


Pochi tra tanti...

Le mani ruvide dell'autunno,

Ci accarezzarono senza guanti,

Soli tra tutti, pochi tra tanti.


L'autunno arrivò senza bussare,

Portando con sé il vento del mare,

Portando con sé le sue condizioni,

Potemmo solo accettarlo,

Come si fa con i doni.